Un gentleman in camicia

inglese“Un nome, un destino”: e, infatti, cosa c’è di meglio per un camiciaio che chiamarsi “Inglese”? La Sartoria Inglese, vera e propria eccellenza nel mondo del “made in Italy” gli inglesi li veste. E bene. Era firmata da Angelo Inglese la camicia che il principe ereditario William ha indossato durante il ricevimento per il suo matrimonio con Kate Middleton. E, come ogni prodotto della Sartoria Inglese, arrivava rigorosamente da Ginosa, in provincia di Taranto, nel cuor della Puglia.

UNA SARTORIA ALLA TERZA GENERAZIONE
Quella degli Inglese è una sartoria arrivata, ormai, alla terza generazione. Un embrione di laboratorio lo apre, infatti, ai primi del Novecento la nonna materna di Angelo, Annunziata. Era una donna di talento e di enorme buona volontà. Rimasta vedova giovanissima con quattro figli da mantenere si ingegnò con una sua amica e iniziò a far camicie su misura. A Ginosa la tradizione sartoriale c’era da tempo. E aveva dato vita a numerosi laboratori di artigianato che producevano ricami elaborati, abiti da sposa, corredi per i futuri eredi e via dicendo. Un sapere che oggi, ammettono gli anziani del paese, è andato via via scomparendo nell’universo della globalizzazione e dell’industria della “moda pronta”. Un sapere e una tradizione, però, che è rimasto intatto nelle camicie firmate dalla Sartoria Inglese. Non è stata una vita facile, comunque, per gli eredi della laboriosa Annunziata. Hanno dovuto combattere contro condizioni avverse, crisi economiche, fornitori che scomparivano e si dedicavano ad altro, manovalanza assorbita da altri mestieri. Ma alla fine, tradizione, impegno e amore per l’artigianato ce l’hanno fatta. E il “parco” dei collaboratori si è rinnovato e adeguato ai tempi, riscoprendo talenti e riportandoli in auge. Basti pensare che il filo di seta per le asole delle camicie arriva dall’Inghilterra e alcuni tessuti da Biella dove Angelo Inglese ha riscoperto una tessitura che lavora ancora con i telai a navetta. Come dire ricerca e amore per l’artigianato che si riassumono nell’essenzialità e nell’eleganza di una camicia. Quella che dalla signora Annunziata attraverso i secoli è finita ad abbottonarsi sul petto dell’erede al trono della perfida Albione.

Potrebbero interessarti anche...