Simona Roveda, l’amore per l’ecosostenibilità

Solare, entusiasta, coinvolgente. Questo è Simona Roveda, milanese di nascita, ma comasca d’elezione, imprenditrice e comunicatrice con una passione sfrenata per l’ambiente e la natura. Co-fondatrice di “Fattoria Scaldasole”, l’azienda alimentare che ha avuto il merito di lanciare e promuovere il biologico nel nostro paese, ha continuato la sua infaticabile opera di comunicazione per un mondo migliore ed ecosostenibile con LifeGate, media network e advisor per lo sviluppo sostenibile, appunto, di cui è attualmente direttore editoriale e comunicazione.

L’amore per l’ambiente e per le donne

E Simona non si è certo fermata. Negli ultimi anni ha preso parte a diverse iniziative nella sfera sociale e imprenditoriale. Nel maggio 2011 ha partecipato come relatrice alla convention International Women’s Forum a Roma, evento che promuove la leadership attraverso carriere, culture e continenti collegando le donne più autorevoli del mondo che hanno raggiunto un successo significativo. Ha ricevuto il premio internazionale “Le Tecnovisionarie 2014” nella categoria Women Media per l’abilità e l’intuito nel comunicare l’ambiente.  Parlando con lei, e lasciandosi coinvolgere dalla sua carica di simpatia e di entusiasmo si scoprono, a poco a poco, nuovi campi d’intervento, diversi interessi e obiettivi. “Faccio parte di due associazioni che mi coinvolgono molto – racconta – “Donne e Tecnologie” che promuove progetti finalizzati alla valorizzazione del talento femminile, alla lotta agli stereotipi e alla discriminazione di genere, e Soroptmist International Italia nel Club di Como, che riunisce donne con elevata qualificazione in ambito lavorativo, e opera attraverso progetti diretti all’avanzamento della condizione femminile, la promozione dei diritti umani, l’accettazione delle diversità, lo sviluppo e la pace.”

 

simona apertura

Una nuova avventura per Simona 

Ma, da poco, c’è un nuovo traguardo che coinvolge Simona Roveda. Sorridendo spiega: “Sono candidata alla lista “Svolta Civica per Como” di Maurizio Traglio, un impegno che mi sta entusiasmando e in cui credo davvero molto. Condivido in pieno il programma, la squadra è forte e decisamente coesa. Mi sono ritrovata nei loro obiettivi perché è da trent’anni che questo sogno è anche il mio stile di vita, il mio ambito di lavoro e di conoscenza. La qualità del territorio coincide con la qualità della vita dei cittadini. Il programma è stato realizzato in modo partecipativo con dieci tavoli di lavoro tematici ascoltando i cittadini e dando loro un ruolo attivo. E questo è davvero un modo nuovo di far politica.”  Una visione positiva e solare per la bella città di Como, come solare e coinvolgente è Simona e le sue idee. Una maniera per innovare e adottare stili di vita sostenibili per regalare alle città e alla natura che le circonda rispetto e una differente modalità di approccio alle problematiche lavorative e cittadine.

Potrebbero interessarti anche...