Conquista l’Annapurna la coppia d’oro dell’alpinismo italiano

Un successo clamoroso per quella che è la coppia d’oro dell’alpinismo italiano. Nives Meroi e Romano Benet, moglie e marito nella vita, si sono abbracciati stamane sulla vetta del mitico Annapurna, ben 8091 metri di altezza per una delle vette più difficili e affascinanti del mondo alpino. L’Annapurna è un massiccio montuoso situato nel Nepal centrale nel territorio dell’Himalaya. E’ lungo circa 55 chilometri ed è la decima vetta più alta del mondo. E’ stato il primo “ottomila” a essere conquistato dall’uomo ed è considerata la vetta più pericolosa, insieme al K2. Detiene, infatti, il più alto rapporto di incidenti mortali e ascensioni tentate con una media che si avvicina al 40 per cento. Per la coppia italiana è l’ultimo traguardo di una serie di conquiste alpinistiche importanti. 

Una scelta audace

La coppia ha seguito la linea tracciata dalla prima scalata sull’Annapurna, quella dei francesi Maurice Herzog e Louis Lachenal, seguita nel 1950 e considerata difficilissima ed estremamente ardua.

Da molti anni nessun alpinista aveva più seguito quel percorso, ma la neve ha costretto la coppia italiana a una scelta obbligata. Scelta che, malgrado la fatica, si è rivelata vincente. E che ora, con voce affaticata, Nives e Romano raccontano, felici di aver realizzato il loro sogno.

Potrebbero interessarti anche...